Pensare Insieme per Noosphere XX1
L’architetto Italo Rota e BONOTTOEDITIONS insieme per un maxi arazzo pensato e ideato a quattro mani

01 aprile 2016
Milano, 1 aprile 2016 –XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano.
21st Century. Design after Design. Torna l’Esposizione Internazionale alla Triennale e, tra i 21 progetti attivi, troviamo NOOSPHERE XX1 A MOBILE AND EVOLVING SCHOOL, un’esperienza ambientale senza soluzione di continuità, nella quale studenti, docenti, visitatori e natura saranno connessi da un comune processo di apprendimento in costante evoluzione attraverso progetti, workshop, lecture, eventi e mostre su sette temi principali.
A cura di Su Dan (Academy of Arts and Design, Tsinghua University), Italo Rota (Direttore Scientifico NABA e Domus Academy), Gianluigi Ricuperati (Direttore Creativo Domus Academy).
In occasione di NOOSPHERE, l’architetto Italo Rota progetta un’opera tessile di quasi cinque metri dal disegno semplice ma
dai contenuti complessi e trova nel team creativo BONOTTOEDITIONS, guidato da Cristiano Seganfreddo e Giovanni Bonotto, la sapienza artigianale per poterlo realizzare.
Pensare Insieme è un arazzo che vuole raccontare il concetto del Craft, una sorta di DNA collettivo, dove il pensare e il realizzare mantengono la stessa valenza intellettiva e reale, in una costante e reciproca armonia.
Pensare Insieme intende iniziare un percorso di riassociazione dei sistemi, che pone in primo piano la progettualità artigianale e il pensiero primordiale, senza la costante necessità di interpretare o contestualizzare a priori. L’arazzo diventa un oggetto prezioso dalla storia rara, soggettiva e di libera decodificazione. È la perfetta metafora del fare e del pensare insieme, un nutrimento culturale contemporaneo.
Per la sua realizzazione sono state impiegate più di mille ore di lavoro dai maestri artigiani della Fabbrica Lenta utilizzando le antiche tecniche dei telai meccanici giapponesi degli anni cinquanta. Filati inusuali come il cellophane delle vecchie pellicole dei film e la carta washi degli origami giapponesi sono stati combinati con fibre naturali, ottenendo risultati ed effetti unici.

Others news

Svolgimento di un quadro

Svolgimento di un quadro

Fondazione Querini Stampalia

GARDENING THE TRASH

GARDENING THE TRASH

Milan Design Week 2017

PRIVATE CALLAS

PRIVATE CALLAS

Dresses and memorabilia in a textile scenery by Bonotto