PRIVATE CALLAS
Dresses and memorabilia in a textile scenery by Bonotto

26 gennaio 2017
Bonotto presenta nel suo showroom di via Durini a Milano “Private Callas: Dresses and memorabilia in a textile scenery by Bonotto”, una mostra esclusiva curata da Maria Luisa Frisa e Gabriele Monti dedicata alla celebre artista.


In occasione del quarantesimo anniversario dalla scomparsa di Maria Callas, Bonotto presenta una collezione esclusiva di tessuti ispirati all’eleganza del soprano più famoso del mondo e il libro “Maria Callas: The life of a Diva in Unseen Pictures” edito da Roads Publishing.

In collaborazione con la casa editrice Roads, La Rosa Mannequins, Santex Rimar Group e Santa Margherita nasce “Private Callas”. Negli spazi suggestivi di via Durini 24, magica dimora milanese, un percorso fra i preziosi oggetti provenienti dall’archivio Callas di Fondazione Progetto Marzotto, per ricostruire una Maria Callas sospesa fra personaggio pubblico e figura privata: abiti da giorno si mescolano a preziose creazioni da sera di Biki, Dior e Saint Laurent, a ricercati gioielli, a drammatici costumi di scena, a ritratti, fotografie e preziose locandine che testimoniano le straordinarie stagioni operistiche del soprano alla Scala. Da questi accostamenti affiora così un’immagine modulata della Callas: per l’occasione Bonotto ha realizzato una serie di scenografie tessili che accolgono i pezzi in mostra e che nelle ricercate soluzioni cromatiche
e decorative alludono ai colori, agli stucchi e alle atmosfere dei palcoscenici che hanno ospitato questa straordinaria protagonista del Novecento.

Dalle parole di Giovanni Bonotto, direttore creativo di Bonotto: “Disegnare lo spirito Callas nei tessuti è stato come stare in una stanza nera dove a un certo punto entra una lama di luce. I lampi dei flash, i bagliori dei gioielli, lo scroscio degli applausi... e poi il cinguettio vibrante di madre natura che irrompe nella scena.”

“Maria Callas è una straordinaria protagonista del Novecento, e allo stesso tempo una occasione meravigliosa per osservare la moda e le sue forme fra gli anni Cinquanta e Settanta attraverso la lente delle celebrity culture. La collezione Callas di Fondazione Progetto Marzotto rivela alcuni preziosi oggetti che raccontano lo stile di un’epoca, tra palcoscenico e quotidianità.” Maria Luisa Frisa, critico e fashion curator.

Others news

Svolgimento di un quadro

Svolgimento di un quadro

Fondazione Querini Stampalia

GARDENING THE TRASH

GARDENING THE TRASH

Milan Design Week 2017

Breaking News

Breaking News

Al Gruppo Ermenegildo Zegna il controllo di Bonotto SpA